Un grande viaggio inizia da un piccolo sogno

Longji Terraced Fields – China Highlight

Share

Longji Terraced Fields – China Highlight

 

C’è qualcosa che ci colpisce sempre nei sorrisi.

Che sia la felicità, la serenità o l’appagamento, quando ne incontriamo uno ci sentiamo meglio come se il mondo intero potesse in qualche modo essere migliore. Oggi mi sono sentita così; piccola e grata di aver avuto la possibilità ancora una volta di capire che è ciò che sentiamo dentro a farci sentire bene anche se non possediamo nulla, se per vivere ci basta pochissimo, se il nostro lavoro è estremamente faticoso e per niente remunerato. Ci sono posti al mondo dove donne di 60 anni si caricano addosso valigie da 30 kg e si inerpicano per sentieri stretti e tortuosi per poco più di 1 euro.  Per loro è un segno di ospitalità non far stancare il turista ed è per loro cultura segno di gentilezza e rispetto.

Non sempre, in realtà, non si ravvisa un senso di estraneità a questo genere di cose ma non c’è stato un attimo di esitazione o di seccatura sui loro visi e anzi il loro sorriso aperto e cordiale mi ha accompagnato lungo tutto il tragitto.

Mentre salivamo verso il piccolo villaggio mi sono sentita catapultata indietro nel tempo e i panorami che si sono aperti davanti ai miei occhi mi hanno fermato il cuore per un istante; chissà se anche Marco Polo si è sentito così, lui abituato a Venezia, ai palazzi nobiliari sul Canal Grande e alla laguna piatta e immutevole. Come si sarà sentito nello scoprire territori così diversi, colline infinite coltivate a terrazze di riso o tè che cambiano colore a seconda del raccolto e che lasciano ancora oggi senza fiato?

Longji terraced fields si sviluppa su un’area di 70 kmq : i  Ping’an zhuang terraced fields si trovano nel villaggio di Ping’an.  190 famiglie vivono qui per un totale di più di 750 persone. Tutti i residenti fanno parte della minoranza etnica zhuang e tutti portano lo stesso cognome: Liao.  L’altitudine va dai 330 mt agli 880 mt ldm.

Due i punti panoramici più belli; Nine Dragons and Five Tigers dove le terrazze sembrano davvero 9 dragoni che si snodano verso il fiume e 5 le colline intorno che hanno le sembianze di 5 tigri che si nascondono nella boscaglia. Come sempre ci vuole un po’ d’immaginazione ma fermarsi rende tutto ancora più poetico e affascinante.

Il secondo punto panoramico è Seven Stars around the moon.  Questa volta non è richiesta l’immaginazione perché tutto è lì davanti ai nostri occhi

Le terrazze essendo state ricavate dalle colline hanno dimensioni diverse: più ampie alla base e più strette e piccole man mano che si arriva alla sommità a formare bacini più o meno grandi. Ogni bacino viene riempito di acqua e il più grande sembra una mezzaluna e gli altri sette intorno più piccoli sembrano brillare al sole come delle stelle.

Scoprite con i vostri occhi le bellezze di questi territori che per millenni hanno affascinato viaggiatori di tutto il mondo: manuela@theglobetailor.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close